In Naples Today.com


In Naples Today.com





Mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire al Museo Capodimonte di Napoli

La mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire in svolgimento al Museo Capodimonte di Napoli: gli artisti e le opere, i periodi e gli orari, le informazioni per la visita.
Mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire Napoli
Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire - Museo di Capodimonte, via Miano, 2 - Napoli

Mostra in corso dal 12 dicembre 2017 al 17 giugno 2018

La mostra Carta Bianca - scrivono gli ideatori Sylvain Bellenger direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e Andrea Viliani direttore del museo Madre di Napoli che hanno organizzato la mostra insieme alla casa editrice Electa - è stata immaginata come una celebrazione del museo contemporaneo, uno spazio e un tempo complesso, polisemico, polifonico dove si organizza la memoria e si narra la Storia.
La Storia, lo sappiamo bene, è interpretazione permanente di molte storie singole, che riflettono il presente per provare ad agire sul futuro. 

Una semplificazione frequente consiste nel considerare un museo come una grande e omogenea lezione magistrale; ma appena ci si addentra nella sua materia, cioè si scopre l’impostazione delle sue collezioni, si capisce che la lezione magistrale è fatta di molteplici elaborazioni, dovute alla natura necessariamente incompleta della collezione, ai vincoli posti dalla progettazione architettonica, dalla conformazione e sequenza delle gallerie, dalla necessità di conservare materialmente le opere d’arte e i documenti, e a molte altre considerazioni che spesso sono incidentali. 

In un museo d’arte il filo conduttore è la storia dell’arte, ma la storia dell’arte può essere scritta in molti modi diversi. A Capodimonte, seguendo la lezione dello storico Francis Haskell, si è scelta una visione della collezione che privilegiasse il collezionismo, l’opera d’arte legata al territorio e la cronologia.  Una scelta significativa del nucleo originale del museo è di certo la collezione Farnese, giunta a Napoli con i Borbone. Ma né la collezione Farnese, né il museo, ripensato e riplasmato numerose volte dal 1957 in poi, sono incapsulati in un’unica semantica.

Nel passato scrittori come André Malraux, Umberto Eco e Orhan Pamuk, o artisti come Marcel Duchamp e Marcel Broodthaers, o curatori come Harald Szeemann, ognuno a loro modo, hanno provato a ripensare la logica del museo. Seguendo il loro invito ideale abbiamo deciso di approfondire la semantica dello sguardo ed aprire le collezioni alla diversità delle esperienze.
Per questo abbiamo invitato dieci visitatori ideali - intellettuali, artisti, collezionisti imprenditori, ognuna e ognuno con un proprio universo indipendente di saperi, interessi, inclinazioni sensibilità e formazione, anche lontani dall’universo del museo - a raccontarci, assecondando il loro sguardo, un’altra visione e un’altra storia del museo, dell’arte e del mondo. 

Sono dieci sale nelle quali ogni “curatore” invitato ha avuto “carta bianca” per scegliere da una a dieci opere tra le 47mila della collezione di Capodimonte (quadri, sculture e manufatti). Hanno potuto immaginare in libertà assoluta l’allestimento e consegnarci la propria interpretazione  del filo conduttore proposto; con l’unico obbligo di argomentare la loro scelta e il senso della loro sala/mostra. Ogni interpretazione è quindi raccontata in una video intervista, agibile attraverso un’applicazione scaricabile dal cellulare scannerizzando le fotografie dei curatori poste all’ingresso di ogni sala. 

Con lo sguardo sensibile e molteplice dei nostri dieci curatori, Sylvain Bellenger e Andrea Viliani invitano il pubblico a riguardare le collezioni di Capodimonte, nel segno della più grande libertà e della propria fantasia, per proporre sui social media del museo l’undicesima sala di Carta Bianca, scegliendo da una a dieci opere d’arte dell’intera collezione. Un’opera d’arte, quando viene contemplata con attenzione, entra nella nostra mente, fa parte di noi stessi, come a volte accade con un racconto avvincente, e aggiunge un’altra vita alla nostra vita. Sarà possibile scoprire, come evoca la mostra Carta Bianca Capodimonte Imaginaire, che ci sono infiniti modi di leggere e di guardare, immaginando

Orari: tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18.30). Chiuso il mercoledì, il 1° gennaio e il 25 dicembre.
Biglietti: intero € 12, ridotto € 8.
Telefono: +39.081.7499281
E-mail: mu-cap@beniculturali.it
Sito web: Museo di Capodimonte

In Naples Today è aggiornato ogni giorno

© In Naples Today
Tutti i diritti riservati